Venerdì 23 Ottobre 2009

Interni firmati Tino Sana
nella nave più grande del mondo

«Contribuire a far nascere la nave da crociera più grande del mondo è una soddisfazione enorme per me e i miei collaboratori, anche se ci stiamo un po’ facendo l’abitudine». Parola di Tino Sana, ansioso  in attesa del varo, mercoledì, nei cantieri finlandesi della Aker a Turku, di «Oasis of the Seas».

L’Oasi dei Mari è la nave da crociera dei record che gli armatori americani di Royal Caribbean, secondo gruppo al mondo dopo Carnival, hanno allestito con il decisivo contributo dell’azienda di Almenno San Bartolomeo, specializzata da anni negli arredamenti per le più prestigiose navi del mondo.

Su sei faraoniche imbarcazioni che hanno superato negli ultimi dieci anni i precedenti limiti di grandezza mondiale, cinque sono state allestite dall’azienda bergamasca. Per Oasis i numeri mettono i brividi: 360 metri di lunghezza, 47 metri di larghezza, 225.000 tonnellate di stazza, con una capienza di 7.000 persone di cui 5.400 passeggeri e 1.600 di equipaggio e un costo complessivo di un miliardo e 242 milioni di dollari.

È destinata soprattutto a crociere di lusso nei Caraibi, toglierà lo scettro di nave da crociera più grande del mondo alla «sorella» (sempre di Royal Caribbean) Freedom of the Seas che deteneva il record dal 2006 e aveva «solo» 338 metri di lunghezza, 158 mila tonnellate di peso e una capienza di 3.600 passeggeri, anch’essa «targata» Tino Sana.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 23 ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata