Mercoledì 04 Novembre 2009

Regione, 3,4 milioni di contributi
per agroenergie e agriturismo

L'assessorato all'Agricoltura della Regione Lombardia mette a disposizione degli agricoltori lombardi 26 milioni di euro per finanziare progetti di ammodernamento aziendale e di diversificazione delle attività che puntino sulle energie rinnovabili e l'agriturismo.

I contributi provengono da un nuovo riparto del Programma di sviluppo rurale (PSR) 2007-2013 relative alle Misure 121 («Ammodernamento delle aziende agricole»), 311 A («Diversificazione verso attività non agricole - Agriturismo»), 311 B («Diversificazione verso attività non agricole - Energia»), e 311 C («Diversificazione verso attività non agricole - Altre attività di diversificazione»).

«Il Programma di sviluppo rurale 2007-2013 - commenta l'assessore all'Agricoltura, Luca Daniel Ferrazzi - continua a rappresentare una forte opportunità di sostegno alle nostre aziende e ha finora permesso di erogare 302 milioni di euro sui bandi emessi. Da qui al 2013, metterà circa un miliardo di euro a disposizione dell'agricoltura lombarda».

«Non a caso - aggiunge Ferrazzi - la Misura 121, dedicata all'ammodernamento delle aziende, è stata oggetto della nostra decisione di anticipare le risorse per il 2009 e il prossimo anno, proprio per aggiungere opportunità di sostegno alle imprese».

«Il provvedimento - conclude Ferrazzi - è già operativo e punta ancora una volta a favorire la modernizzazione delle aziende agricole lombarde e la diversificazione verso attività non tradizionalmente agricole che guardano all'azienda del futuro in senso multifunzionale: dall'agriturismo, alla produzione di energia rinnovabile, al turismo rurale».

Di questi 26 milioni, 3.461.000 saranno erogati in Provincia di Bergamo. Per la Misura 121 sono state finanziate nella Bergamasca 29 domande per 2,8 milioni di euro, per la misura 133 A 4 domande e 598 mila euro di contributi e per la Misura 311 C 1 domanda per 73 mila euro.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata