Altri 18 milioni alle imprese lombarde Contributo per gli autonomi con partita Iva

Altri 18 milioni alle imprese lombarde
Contributo per gli autonomi con partita Iva

Ampliamento dei soggetti che possono beneficiare della misura «Si! Lombardia - Sostegno Impresa Lombardia. Regione Lombardia mette a disposizione un indennizzo una tantum di mille euro, completando e integrando i ristori previsti dai provvedimenti statali e da quelli già attivati a livello regionale.

La giunta regionale lombarda, su proposta dell’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi, ha approvato l’ampliamento dei soggetti che possono beneficiare della misura «Si! Lombardia - Sostegno Impresa Lombardia». La cifra messa a disposizione è complessivamente di 18.377.000 euro e va a beneficio dei lavoratori autonomi con partita Iva attiva non iscritti al Registro delle imprese, in conseguenza alle restrizioni imposte per il contenimento del contagio del Covid-19.

Regione Lombardia mette a disposizione un indennizzo una tantum di mille euro, completando e integrando i ristori previsti dai provvedimenti statali e da quelli già attivati a livello regionale. Il bando sarà aperto dal 1 al 5 febbraio del 2021. «Questo intervento - ha spiegato l’assessore Guidesi - è riservato ad alcune di quelle categorie di lavoratori non contemplati nelle misure precedenti. Con questa nuova misura abbiamo ampliato la platea di beneficiari per riuscire a garantire un sostegno economico ad una ampia fascia di lavoratori».

«Anche in questo caso - ha aggiunto - abbiamo puntato sulla rapidità di erogazione delle risorse perché lavoratori già in difficoltà non possono anche attendere le lungaggini burocratiche, come avviene per i ristori statali che, oltre ad essere insufficienti tardano ad arrivare aumentando la sfiducia, rabbia e incertezza». Alla misura potranno partecipare tra gli altri: parrucchieri, tatuatori, toelettatori, intermediari del commercio, attività di design specializzate e attività fotografiche, attività di produzione cinematografica e di supporto alle rappresentazioni artistiche, gestione di impianti sportivi, servizi di assistenza turistica, traduzione ed interpretariato, pr, marketing e altri servizi pubblicitari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA