Giovedì 06 Aprile 2006

Banca di Bergamo: sale l’utile netto

Banca di Bergamo archivia il 2005 con un utile netto di 4 milioni di euro, in crescita del 134,2% rispetto all’esercizio 2004. Le masse intermediate hanno toccato la soglia dei 1.737 milioni di euro (+ 39,8%), nonostante un’operazione di cartolarizzazione che ha determinato la cessione di crediti in bonis per 92,8 milioni di euro, costituiti da mutui ipotecari commerciali e residenziali. La raccolta totale è cresciuta del 51,1%, raggiungendo i 1.137,4 milioni di euro; di questi, 625,3 milioni di euro sono riferiti alla raccolta diretta (+35,6%), mentre la raccolta indiretta si attesta a 512,1 milioni di euro (+ 75,6%).

Notevole anche la crescita degli impieghi, che raggiungono i 599,6 milioni di euro, con una variazione positiva del 22,5%. Positivo il rapporto sofferenze nette su crediti verso la clientela che, con uno 0,2%, si pone di nettamente al di sotto della media di sistema (1,63 % per il 2005). Il margine d’interesse si attesta a 17,5 milioni di euro (+ 35,2%); il margine d’intermediazione a 25, 8 milioni (+26,2%).(06/04/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata