Barriere antiterrorismo a base d’acqua L’intuizione è made in Bergamo

Barriere antiterrorismo a base d’acqua
L’intuizione è made in Bergamo

Università e della start up di Besenzoni presenteranno il prototipo giovedì 5 luglio nelle sede accademica di Sant’Agostino.

L’idea: un oggetto deformabile può assorbire meglio del cemento l’impatto di mezzi pesanti, annullandone l’energia. Contro gli attentati, una risposta arriva dall’Università di Bergamo e dalla Bdp System, acronimo di Besenzoni defence & protection, di Sarnico, una start up avviata dal gruppo nautico Besenzoni e da Emanuele Salvador, architetto veneto che ha trovato in Lombardia, e in particolare a Milano e sul Sebino, quella rete economica e produttiva perfetta per sviluppare le proprie idee e progetti.

Leggi di più acquistando a 0.99 euro la copia digitale del 4 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA