Bergamo non rinuncia al Vinitaly  Squadra a 13 del Valcalepio

Bergamo non rinuncia al Vinitaly
Squadra a 13 del Valcalepio

Alla rassegna vinicola di Verona in programma dal 9 al 12 aprile parteciperà anche il consorzio Moscato di Scanzo.

La produzione lombarda di vino è in crescita del 6,7%, un settore che conta 3 mila imprese (di cui 207 nella Bergamasca) e 17 mila ettari vitati (318 nella nostra provincia). La carta che giocano oggi i consorzi lombardi è l’export. E sull’internazionalizzazione punta anche il presidente del Consorzio tutela Valcalepio, Emanuele Medolago Albani, presente a Milano alla conferenza stampa sulla partecipazione dei produttori vinicoli lombardi al Vinitaly, in programma dal 9 al 12 aprile: «Come Valcalepio abbiamo fatto da battistrada già 35 anni fa quando i nostri vini raggiungevano i mercati europei, Germania in primis. Negli ultimi anni l’espansione si è consolidata anche in altre aree del pianeta. I dati sulle esportazioni sono confortanti».

Sono 13 i produttori del Consorzio tutela Valcalepio che parteciperanno al Vinitaly, nella consueta «piazza Valcalepio» all’interno del Pala Expo Lombardia. E, dopo una breve assenza, torna quest’anno al Vinitaly, nel padiglione lombardo, il Consorzio tutela Moscato di Scanzo.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 29 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA