Case,  in Lombardia prezzi ancora giù Bergamo tiene: seconda in classifica

Case, in Lombardia prezzi ancora giù
Bergamo tiene: seconda in classifica

I prezzi e le variazioni regionali relative al secondo semestre 2014 resi noti dall’Ufficio Studi Tecnocasa, che da anni monitora il mercato immobiliare italiano con le agenzie del Gruppo.

Nello studio di Tecnocasa, disponibile in versione completa a questo indirizzo web (pdf), Bergamo è tra le province lombarde dove i prezzi hanno tenuto meglio nel secondo semestre del 2014: il calo è stato infatti dello 0,7%. È andata meglio solo a Lodi, dove i prezzi sono rimasti invariati.

Calo più consistente invece a Varese (-8,8%), Monza (-6,5%), Cremona (-5,6%) e Pavia (-4,2%). A Milano il «termometro» dei prezzi segna -2,6%, a Brescia -1,3 e a Como -0,9.

Guardando i prezzi al metro quadro della città di Bergamo, le zone più a «buon mercato» risultano San Paolo, Loreto, Longuelo e Broseta (da 900 a 1600 euro) mentre tra i quartieri più cari ci sono Borgo Pignolo (fino a 3000 euro) e Borgo Sant’Anna (da 1400 a 2500).


© RIPRODUZIONE RISERVATA