Cassa integrazione Italcementi Al via la richiesta di proroga di 15 mesi

Cassa integrazione Italcementi
Al via la richiesta di proroga di 15 mesi

Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. E non è cosa da poco, perché ora Italcementi può inviare la richiesta di proroga della cassa integrazione straordinaria in scadenza il 23 settembre.

Cassa che interessa un massimo di 430 dipendenti, 250 solo a Bergamo, a cui si aggiungono 10 lavoratori della cementeria di Calusco d’Adda. L’azienda dovrebbe inoltrare la domanda - firmata anche dai sindacati - a giorni: la proroga dell’ammortizzatore sociale verrebbe chiesta fino a dicembre 2018.

La richiesta di prolungare la Cigs è un primo passo, perché l’ultima parola spetta ad una commissione interministeriale (a cui siedono i dicasteri del Lavoro, dello Sviluppo economico e dell’Economia) che valuterà i casi delle singole aziende. Sono quattro i requisiti a cui devono rispondere: il «rilevante interesse strategico» anche per numero di lavoratori occupati, l’aver sottoscritto un accordo entro il 31 luglio 2015 che prevede il ricorso ad ammortizzatori sociali, un «rapido riassorbimento del personale sospeso o impiegato a orario ridotto» e interventi di formazione e riqualificazione.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 9 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA