Martedì 23 Gennaio 2007

Dalla fusione di Bpu e Lombarda nasce la Unione Banche Italiane

Si chiamerà Unione di Banche Italiane - Ubi Banca la nuova capogruppo che nascerà dalla fusione tra Bpu e Banca Lombarda. La denominazione sarà sottoposta all’approvazione delle assemblee dei soci delle banche. I due cda hanno indicato le candidature al Consiglio di Sorveglianza della nuova capogruppo: 23 membri con Gino Trombi (B.Lombarda) presidente e Giuseppe Calvi (Bpu) vice presidente vicario. Nel consiglio 11 designazioni Bpu, 11 Banca Lombarda e una di comune accordo. Le candidature al Consiglio di sorveglianza, ricorda una nota delle due banche, potranno essere sottoposte all’assemblea di Bpu Banca convocata per il 2 marzo (3 marzo in seconda).

Oltre al presidente e al vice presidente vicario, sono previsti altri due vicepresidenti.
La lista dei nomi comprende Luigi Bellini (B.Lombarda), Mario Cattaneo (B.Lombarda), Virginio Fidanza (B.Lombarda), Enio Fontana (Bpu), Carlo Garavaglia (Bpu), Pietro Gussalli Beretta (B.Lombarda), Giuseppe Lucchini (B.Lombarda), Italo Lucchini (Bpu), Federico Manzoni (B.Lombarda), Mario Mazzoleni (Bpu), Andrea Moltrasio (Bpu), Salvatore Toti Musumeci (Bpu), Sergio Orlandi (Bpu), Alessandro Pedersoli (Bpu), Giorgio Perolari (Bpu), Sergio Pivato (B.Lombarda), Franco Polotti (B.Lombarda), Pierfrancesco Rampinelli Rota (B.Lombarda), Roberto Sestini (Bpu), Romain Zaleski (B.Lombarda) e Paolo Ferro-Luzzi (desidegnazione di comune axccordo). Tutti i consiglieri fanno attualmente parte dei consigli di amministrazione di Bpu o di Banca Lombarda, con l’eccezione di Franco Polotti, presidente del Banco di Brescia, e del professor Paolo Ferro-Luzzi.(23/01/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata