Mercoledì 29 Aprile 2009

Dividendo di 10 cent per azione
Bosatelli: «Fiduciosi per il futuro»

Gewiss distribuirà agli azionisti di un dividendo lordo di 10 centesimi di euro per azione, per complessivi 12 milioni: il dividendo sarà messo in pagamento a partire dal 21 maggio, con stacco della cedola il 18 maggio. Lo ha deciso l'assemblea ordinaria degli azionisti dell'azienda di Cenate Sotto, che ha approvato il bilancio dell’esercizio 2008.

Intanto il fatturato consolidato del gruppo nei primi tre mesi del 2009 si attesta a 58,9 milioni di euro, con un calo del 36,1% rispetto ai 92,1 del medesimo periodo 2008. Una performance negativa che - spiega una nota della Gewiss - che rispecchia l’andamento del settore elettrotecnico. Il calo è da attribuirsi prevalentemente ai mercati Italia (-46%), Spagna/Portogallo (-37%), UK (-36%), Resto Europa (-26%), Americhe (-56%) che risentono maggiormente delle politiche di destocking, della flessione del settore delle costruzioni e della riduzione investimenti per i rischi paese; segnali parzialmente migliori provengono in particolare dalle aree Germania (+7%), Francia (-7%), Turchia (-7%), Russia (-9%).

«Il primo trimestre del 2009 - ha commentato il presidente, Domenico Bosatelli - è stato caratterizzato da un fenomeno unico nella storia del settore elettrotecnico. I grandi Distributori di materiale elettrico, considerata la scarsa visibilità di mercato, hanno ridotto al minimo gli acquisti attuando prevalentemente politiche di riduzione degli stock. Il management di Gewiss non ritiene tale fenomeno preoccupante nel medio termine in quanto il nostro catalogo, arricchito di nuovi prodotti altamente qualificati ed innovativi che saranno lanciati durante la prossima fiera internazionale Livinluce di Milano (26–30 maggio 2009), unitamente alla definizione degli accordi commerciali posticipati dalla nostra clientela al secondo trimestre ed il riavvio dei progetti immobiliari internazionali dovrebbero garantirci un trend di parziale recupero del business».

«Ciò - ha proseguito Bosatelli - che ci rende fiduciosi sono le prospettive future, grazie ad una serie di avvenimenti positivi in corso, in particolare la nuova legge sullo sviluppo edilizio, lo sviluppo tecnologico degli impianti domotici, del risparmio energetico e della sicurezza, la nuova legge sulla verifica degli impianti obsoleti (circa il 50% di quelli esistenti) che dovrebbe stimolare il riavvio del settore; il Gruppo Gewiss, che oggi dispone dell’offerta più competitiva del mercato per qualità e ampiezza di gamma prodotti, sarà certamente uno dei principali attori a beneficiarne. È per questa ragione che i nostri programmi di investimenti su prodotti, azioni commerciali e pubblicità saranno parzialmente confermati, al fine di poter approfittare pienamente dell’attesa ripresa di mercato. Il Gruppo sta comunque ponendo in essere nel breve periodo tutte le necessarie misure di contenimento delle spese di struttura, degli investimenti non strategici e di flessibilizzazione della produzione tali da poter assorbire, almeno in parte, il significativo impatto di questo ciclo negativo senza al contempo modificare il modello di sviluppo basato sull’innovazione tecnologica di prodotto/processo e di servizio al mercato».

r.clemente

© riproduzione riservata