Giovedì 17 Maggio 2007

Donora, al lavoro per il reimpiego

Pressing sull’azienda perché si definisca un piano per la reindustrializzazione dell’ex stabilimento di frigoriferi Donora di Cortenuova e interventi per il reimpiego dei lavoratori in cassa integrazione straordinaria. Sono i punti emersi dall’incontro di ieri in Provincia con assessorato al Lavoro, rappresentanti della Candy, sindaci e parti sociali.

«Con tutti i partecipanti - sottolinea l’assessore Giuliano Capetti - abbiamo insistito con i rappresentanti dell’azienda perché si renda parte attiva nella reindustrializzazione. Devono dare un incarico professionale perché venga predisposto un piano di reindustrializzazione da sottoporre a eventuali acquirenti e abbiamo fatto pressione in questa direzione anche alla luce del fatto che a breve l’azienda dovrebbe avere contatti con società che fanno progetti di questo tipo».

Dall’azienda si conferma che c’è l’intenzione di muoversi su questo fronte e per questo un incontro con una società specializzata in studi e progetti di reindustrializzazione era già stato fissato per oggi. Entro una decina di giorni, quindi, potrebbe esserci una risposta su questo aspetto.

Per quanto riguarda il reimpiego dei lavoratori in cassa, circa 250, si guarda anche alle opportunità che possono emergere nella zona. «Ci sono aziende in espansione - dice Capetti - e noi promuoviamo politiche attive di accompagnamento per favorire la riqualificazione e il reinserimento».

(17/05/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata