Martedì 11 Aprile 2006

Due ore di sciopero alla Mcs di Urgnano dopo la disdetta degli accordi integrativi

Sciopero di due ore con presidio, dalle 8 alle 10, mercoledì 12 aprile 2006 alla Mcs spa di Urgnano contro la disdetta degli accordi integrativi aziendali a contenuto economico da parte dell’azienda. Già a metà febbraio era cominciata la mobilitazione con scioperi di reparto e negli uffici. Uno sciopero con presidio era stato proclamato anche l’8 marzo scorso. Nell’azienda, che produce macchine per tintura e finissaggio industriale, sono occupati al momento circa 140 lavoratori tra impiegati e operai. La vertenza era cominciata il 9 febbraio scorso quando al sindacato e alla Rsu era stata recapitata una lettera dell’azienda in cui si avvisava della disdetta di tutti gli accordi integrativi aziendali dal 1974 in poi. Da gennaio l’azienda non riconosce più i contenuti degli accordi integrativi che riguardano premi di produzione, premio di importo fisso, l’integrazione aziendale del minimo contrattuale, la retribuzione delle ore straordinarie con percentuali superiori al contratto nazionale. Si calcola che i lavoratori avranno in busta paga fino ai 150/250 euro in meno al mese.

(11/04/2006)

g.francinetti

© riproduzione riservata