I capitali del Qatar puntano su Kiko Al Fondo Peninsula il 33% della società

I capitali del Qatar puntano su Kiko
Al Fondo Peninsula il 33% della società

La Famiglia Percassi sceglie il fondo Peninsula, che ha tra i suoi principali investitori il fondo sovrano del Qatar, per sostenere la crescita del Gruppo Kiko.

Da una parte un investitore internazionale di private equity di «peso» con partecipazioni e contatti importanti nei Paesi ad alto tasso di crescita, Asia, India e Medio Oriente in testa. Dall’altra un’azienda «giovane» ma che in soli 21 anni ha bruciato le tappe fino a diventare oggi un punto di riferimento del settore della cosmetica.

La Famiglia Percassi sceglie il fondo Peninsula, che ha tra i suoi principali investitori il fondo sovrano del Qatar, per sostenere la crescita del Gruppo Kiko, il gioiellino della cosmetica fondato nel 1997 da Antonio Percassi insieme al figlio Stefano, cui fanno capo i brand Kiko Milano, Madina, Womo e Bullfrog. Una complessa operazione quella sottoscritta dai Percassi con il fondo di private equity che entra nel capitale con una quota del 33% e con un investimento di 80 milioni.

Scopri l’accordo acquistando a 0.99 euro la copia digitale de L’Eco di Bergamo del 27 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA