I negozi bergamaschi: on line? No, grazie Solo  2 su 10 si affidano all’e-commerce

I negozi bergamaschi: on line? No, grazie
Solo 2 su 10 si affidano all’e-commerce

La ricerca di Ascom Confcommercio: l’83% del terziario non adotta le vendite via Internet e più del 60% fa fatica a digitalizzarsi.

Più del 60% del terziario bergamasco fa fatica a digitalizzarsi e l’83% non pratica e-commerce. Sono i due macrodati emersi da una ricerca di Ascom Confcommercio Bergamo sulla dimestichezza con la tecnologia delle piccole e medie imprese del commercio, del turismo e dei servizi. Secondo l’indagine condotta fra aprile e settembre di quest’anno dalla società «Format Research», solo il 34% del terziario orobico si considera «molto» o «abbastanza» digitalizzato, con una percezione del livello di digitalizzazione maggiore fra le imprese più strutturate, quelle da oltre nove addetti, in particolare nei settori del turismo (49%) e dei servizi (48%). Ha ancora ampi spazi di crescita l’e-commerce, considerato che solo il 17% del terziario bergamasco lo pratica, il 12% tramite il sito web aziendale e il 5% attraverso aggregatori come Amazon, Zalando o eBay, con ricavi medi pari al 6% del totale.


Leggi l’articolo di Lucia Ferrajoli acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di giovedì 14 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA