I Robot che riporteranno lavoro in Italia? Si costruiscono a Pedrengo

I Robot che riporteranno lavoro in Italia?
Si costruiscono a Pedrengo

Una storia d’innovazione. Tra i clienti della DS4 di Pedrengo grandi gruppi come Barilla, Sabaf, Luxottica, Safilo e Abb. Petrogalli: «La fabbrica 4.0 per noi è già una realtà»

Il robot forza troppo la chiusura del tappo sull’astuccio del mascara. Così si rompe ed è da buttare. Ecco perché la chiusura ancora oggi, prima che il prodotto sia spedito al cliente, viene eseguita a mano da centinaia di operaie cinesi o di altri paesi dell’Est. «Ma noi stiamo lavorando per creare macchine che svolgano questa operazione come se avessero mani e dita sensibili». Angelo Petrogalli, presidente e Ceo della DS4 di Pedrengo, parla con un entusiasmo contagioso quando mostra e descrive le macchine verticali, cioè completamente automatizzate, che la sua azienda realizza per grandi gruppi come Barilla e Sabaf, Luxottica e Safilo, Abb e Beretta, Lvmh e Denso. Che siano per insacchettare biscotti o per applicare lenti alla montatura di un paio d’occhiali, sono tutte macchine che permettono al ciclo produttivo di compiere un notevole balzo tecnologico riducendo i tempi e migliorando la resa.

La prossima frontiera per la DS4 si chiama intelligenza artificiale: l’azienda di Pedrengo è inserita in un programma di ricerca europeo per lo sviluppo delle reti che consentiranno ai robot e alle macchine di apprendere direttamente dagli operatori che le utilizzano.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 22 gennaio

© RIPRODUZIONE RISERVATA