La Brembo sfonda in America In costruzione  fonderia in Michigan

La Brembo sfonda in America
In costruzione fonderia in Michigan

Il Nord America si conferma primo mercato di riferimento per la Brembo. A giugno c’era stato il sorpasso sulla Germania per un’incollatura.

Ora i conti di fine settembre mostrano un primato consolidato: da Stati Uniti, Canada e Messico deriva un quarto delle vendite. La Germania segue, contribuendo per il 24%. Ma mentre oltre oceano nei primi nove mesi il fatturato è cresciuto quasi del 25%, la locomotiva tedesca si è fermata a più 17,7%.

Nei primi nove mesi dell’anno Brembo ha totalizzato ricavi per 1,34 miliardi: più 16,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. I margini di guadagno crescono in modo significativo. L’utile netto lievita a 94,4 milioni, con un balzo che sfiora il 49%.

«Gli investimenti in Italia e all’estero hanno contribuito a rafforzare la presenza di Brembo sul mercato internazionale. Gli ultimi dati evidenziano un miglioramento del fatturato e soprattutto delle marginalità, confermando il Nord America primo mercato di sbocco», ha commentato il presidente Alberto Bombassei. La costruzione dell’impianto da 74 milioni in Michigan è stata annunciata a luglio e a settembre sono iniziati i lavori, che proseguiranno per tutto il prossimo anno. Le produzioni potrebbero partire nella seconda parte del 2016.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 14/11/2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA