L’acqua Bracca si rifà il look La bottiglia cambia forma

L’acqua Bracca si rifà il look
La bottiglia cambia forma

Una fonte centenaria e un cambio look d’eccezione. Il Gruppo Bracca, azienda bergamasca leader nella produzione di acque minerali, si prepara ad avvolgere la sua storica acqua in una nuova, elegante, bottiglia.
La nuova Acqua Bracca

La nuova Acqua Bracca

Le nuove bottiglie di Bracca arriveranno dal 26 ottobre sui tavoli dei principali ristoranti d’Italia, in un formato in vetro da 75 cl, rinnovate nella forma, nell’etichetta e nel tappo. Scelte per il nuovo look linee sinuose e un profilo allungato, la nuova bottiglia conquisterà il cuore degli appassionati di questa etichetta, distinguendosi con i caratteristici colori rosa per la tipologia naturale e blu per la briosità delle bollicine.

Originale anche il tappo, nella variante bicolor: argento e rosa o argento e blu, «un mix per condensare in un unico abbraccio tutto il gusto della tradizione e l’energia dell’innovazione» spiegano dall’azienda.

Una bottiglia speciale del 2012 con in etichetta un dipinto di Carlo Ceresa

Una bottiglia speciale del 2012 con in etichetta un dipinto di Carlo Ceresa

«Il nostro marchio è da sempre sinonimo di purezza ed è proprio alla natura e alla qualità della nostra fonte che guardiamo con il nuovo formato. Un collo allungato, leggero, con un’etichetta più piccola della precedente ma ugualmente rappresentativa. Garanzia di salute e benessere per chi sceglie ormai da decenni le nostre bottiglie come fedeli compagne di pasti, corse e pomeriggi di benessere. Un patrimonio unico che intendiamo continuare a valorizzare e difendere, giorno dopo giorno,con attenzione costante, a partire dal nostro stile» ha commentato Luca Bordogna, amministratore delegato del Gruppo Bracca.

Bottiglie di acqua Bracca del 2014 con l'etichetta dedicata a Palma Il Vecchio

Bottiglie di acqua Bracca del 2014 con l'etichetta dedicata a Palma Il Vecchio


© RIPRODUZIONE RISERVATA