Mercoledì 01 Agosto 2007

Luglio 2007, record per la cassa straordinaria

Luglio mese torrido per la cassa integrazione straordinaria: l’Inps di Bergamo lo scorso mese ha infatti concesso alle aziende della nostra provincia 568.983 ore di Cig straordinaria. Vale a dire oltre il 41% delle ore di cassa integrazione straordinaria concesse nell’arco dei primi sette mesi dell’anno. Un incremento netto, quello segnalato nel corso del mese di luglio, attribuibile in particolare alla concessione delle proroghe sugli ammortizzatori sociali in deroga legati al decreto Maroni, ma anche all’accentuarsi del ricorso all’ammortizzatore sociale per alcuni dei casi più significativi già presenti nel nostro territorio e che continuano, in un certo qual senso, a far pesare la propria difficile situazione. Casi non «esplosi» in queste ore, ma la cui ammissione alla Cassa da parte del ministero è coincisa con questa rilevazione.
L’eccezionalità del dato di luglio per la cassa straordinaria si attenua con l’andamento «in linea» segnalato dalle ore di cassa integrazione ordinaria. Le ore autorizzate dall’Inps di Bergamo su questo fronte si sono attestate a quota 74.359.

E proprio analizzando il dato delle ore di cassa integrazione ordinaria, si evince come a risentire di alcune tensioni congiunturali sia ancora il settore legato alle attività tessili. Nel corso di luglio, infatti, ad essere autorizzate sono state 25.181 ore: in leggera crescita rispetto alle 24.758 ore che furono autorizzate nel corso del 2006, e in sostanziale ripresa rispetto alle 11.015 ore che furono segnate nel precedente mese di giugno. Per quanto riguarda il vestiario e l’abbigliamento l’andamento è decisamente migliore: 7.743 ore autorizzate a luglio contro le 30.277 ore di luglio 2006 e le 9.830 di giugno scorso. Voce significativa per quanto riguarda la Cig ordinaria anche la chimica: 16.376 ore autorizzate, contro le zero dell’anno scorso e le 5.416 dell’ultimo mese di giugno.

Guardando invece il capitolo Cig straordinaria, il boom è da registrare in particolare su due settori: meccanica e tessile. Il primo ha messo a segno 241.614 ore, che si contrappongono alle 11.150 del mese di luglio 2006 e alle 23.320 dello scorso mese di giugno.

(01/08/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata