Mutui al galoppo, il Nord traina tutti La classifica: Bergamo al 19° posto

Mutui al galoppo, il Nord traina tutti
La classifica: Bergamo al 19° posto

A livello nazionale le domande sono cresciute dell’11% nei primi nove mesi del 2016. Ecco la graduatoria degli importi medi nelle province elaborata dal Sole 24 ore. Al primo posto Bolzano, ultimo il Medio Campidano. Crescita boom ad Asti.

Secondo i dati elaborati dal quotidiano Il Sole 24 Ore di lunedì 10 ottobre sulla base del «Barometro Crif della domanda dei mutui» (che fotografa il trend delle richieste di nuovi mutui e surroghe da parte delle famiglie) nei primi nove mesi del 2016 le domande delle famiglie sono cresciute dell’11,6% rispetto allo stesso periodo del 2015 (anche se il mese di settembre registra un rallentamento), mentre il valore medio dell’importo indicato nell’istruttoria cresce del 2%. Le operazioni di surroga, a detta di alcuni operatori interpellati dal Sole 24 Ore, segnano invece un calo di almeno 10-15 punti percentuali.

A Bergamo l’importo medio degli importi richiesti per i primi nove mesi del 2016 è di 126.115 euro, il 6,6% in più rispetto allo stesso periodo del 2015: la nostra provincia è al 19° posto nella classifica nazionale. In molte province del Nord si registra un deciso balzo degli importi con incrementi a due cifre: a Bolzano si sfiorano in media i 168mila euro (+28%) contro i quasi 123 mila del dato nazionale, Asti con un +48% registra la maggiore variazione nel periodo. Forte crescita anche a Cuneo, Aosta e Ferrara. La maggior parte delle richieste arriva da under 44 (sono il 66%) con orizzonte temporale tra i 16 e i 20 anni.


© RIPRODUZIONE RISERVATA