Pigna e sindacati si incontrano:
«Presto un piano per salvare il lavoro»

Mercoledì 30 settembre si è svolto un incontro in Confindustria, firmato anche l’accordo per la cassa ordinaria.Venerdì e lunedì prossimo le assemblee con i lavoratori.

Pigna e sindacati si incontrano: «Presto un piano per salvare il lavoro»

Si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 30 settembre, in Confindustria a Bergamo, l’incontro tra le organizzazioni sindacali e la delegazione aziendale della Pigna di Alzano, la storica azienda cartaria della valle Seriana che ha richiesto il concordato preventivo.

«Finalmente – dichiara Luca Legramanti, segretario generale di Fistel Cisl Bergamo – abbiamo avuto dalla fonte originale alcune delle informazioni che ci aspettavamo da tempo. Nei prossimi giorni verrà presentato al Tribunale il piano con il quale l’azienda cerca di uscire dalla pesante situazione di crisi. Quasi contestualmente, Pigna lo illustrerà anche alle organizzazioni sindacali. Questo ci permetterà di avere un panorama più chiaro della situazione e di conseguenza di attuare iniziative e azioni per tutelare i 160 lavoratori che lavorano in fabbrica a Alzano».

Intanto sindacati e azienda hanno firmato l’accordo sulla cassa integrazione ordinaria fino al prossimo dicembre, «per garantire la continuità occupazionale anche in questo periodo, tradizionalmente portato al calo industriale».

«La situazione è naturalmente preoccupante – continua Legramanti -: attendiamo di capire come la dirigenza vorrà uscire da questa condizione, se tramite una partnership o attraverso nuova immissione di capitale, cosa che ritengo difficile». Venerdì e lunedì si terranno le assemblee con i lavoratori: saranno illustrati i termini della vicenda, valutate eventuali azioni e stabilito come coinvolgere le istituzioni del territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA