Pinco Pallino, la guida a Del Vecchio «Inizia una  fase di forte sviluppo»

Pinco Pallino, la guida a Del Vecchio
«Inizia una fase di forte sviluppo»

Cambio di poltrone in Pinco Pallino, in una fase delicata per l’azienda che, dopo il concordato in bianco dello scorso anno, sta proseguendo nel suo piano di internazionalizzazione.

E pare che si tratti di un cambio strategico, un passaggio di consegne già predefinito, si dice nella società che ha sede ormai da diversi mesi a Bagnatica. Gaetano Sallorenzo, in Pinco Pallino da due anni, passa il testimone a Giovanni Del Vecchio, di origine fiorentina, ora nuovo amministratore delegato del brand di moda per bambini.

La notizia è fresca fresca: il cambio dovrebbe essere stato sancito, secondo indiscrezioni, da una decina di giorni e l’ufficializzazione era prevista per il prossimo gennaio con la presentazione della nuova collezione in programma al Pitti Bimbo di Firenze. Ma le voci, si sa, in questi casi si diffondono velocemente.

Il laboratorio della sede di Entratico

Il laboratorio della sede di Entratico

«In linea con il piano strategico che nei mesi scorsi ha portato il nuovo azionista ad assumere il controllo di questo progetto – spiega Del Vecchio -, inizia adesso per I Pinco Pallino una fase di forte sviluppo e rilancio internazionale». Del Vecchio arriva a Bergamo dopo una lunga carriera sia come imprenditore sia come manager presso realtà della moda e del lusso di rilievo internazionale: già presidente della Ermini Automobili Italia, è stato in passato direttore commerciale di Prada e direttore per l’Asia di Ferragamo.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 26 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA