Prezzo del latte: le organizzazioni agricole rompono il tavolo della trattativa

Prezzo del latte: le organizzazioni
agricole rompono il tavolo della trattativa

Le Federazioni regionali lombarde di Coldiretti, Confagricoltura e Cia hanno rotto il tavolo della trattativa per il rinnovo dell’accordo sul prezzo del latte alla stalla.

La situazione - dicono in un comunicato - mette a rischio la sopravvivenza stessa di numerosi allevamenti.

«A seguito del nuovo incontro con il gruppo Italatte svoltosi nel pomeriggio di lunedì 3 novembre - spiegano le associazioni -, constatata l’impossibilità di raggiungere un’intesa su un livello di prezzo soddisfacente per gli allevatori, le organizzazioni agricole lombarde hanno deciso di abbandonare il tavolo, rompendo così una trattativa in cui non si intravede alcuna possibilità di una soluzione positiva».

A fronte di tale situazione, le Federazioni regionali di Coldiretti, Confagricoltura e Cia «ritengono necessario attivarsi per richiamare l’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica sulla grave situazione che coinvolge attualmente il comparto latte».

A settembre la stima del prezzo del latte crudo alla stalla in Lombardia è stato di circa 39 centesimi al litro, con un calo stimato del 7,14% sul mese precedente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA