Ryanair, traffico in crescita: + 16% La compagnia taglia i costi del check-in

Ryanair, traffico in crescita: + 16%
La compagnia taglia i costi del check-in

La compagnia aerea ha reso noti i dati di aprile: il traffico cresce del 16% con 9 milioni di clienti. E dal 5 maggio novità per i clienti: Ryanair ha diminuito il costo per il cambio di volo in caso di mancata partenza e i costi per il check-in in aeroporto, una tra le ultime iniziative per il secondo anno del suo programma triennale di miglioramento dell’esperienza cliente «Always Getting Better».

Il costo Ryanair per il check-in in aeroporto è stato ridotto da 70 euro a 45 euro e il costo per il cambio di volo in caso di mancata partenza è stato ridotto da 110 euro a 100 euro. La riduzione di questo costo segue il potenziamento del servizio di trasporto delle attrezzature sportive, che offre 5 differenti categorie sportive e costi ridotti per piccoli oggetti.

Nuovi servizi e funzionalità digitali saranno introdotti nel prossimo anno: un nuovo sito web personalizzato e una app con la funzione «hold the fare», oltre ai contenuti sulle destinazioni e al servizio di confronto delle tariffe, nuovi interni di cabina, nuove uniformi per gli assistenti di volo e menù di bordo, poiché Ryanair continua ad offrire molto più delle sole tariffe basse.

Il Chief Marketing Officer di Ryanair, Kenny Jacobs, ha detto: «I clienti europei hanno sempre scelto Ryanair per le nostre basse tariffe e per l’ampia scelta di itinerari, e attraverso il nostro programma “Always Getting Better”, stiamo continuando a migliorare la nostra esperienza cliente. Dopo aver migliorato la nostra offerta per le attrezzature sportive, oggi abbiamo abbassato i costi per il cambio di volo in caso di mancata partenza e per il check-in in aeroporto, l’ultimo di una serie di cambiamenti in corso. Continueremo ad ascoltare e a migliorare, garantendo anche una maggiore scelta e servizi per i nostri 100 milioni di passeggeri annuali».


© RIPRODUZIONE RISERVATA