Santini e i numeri della maglia rosa 120 grammi made in Bergamo

Santini e i numeri della maglia rosa
120 grammi made in Bergamo

Il Giro d’Italia si è appena concluso e per Santini, l’azienda bergamasca che fornisce le maglie ufficiali da oltre vent’anni all’organizzazione della corsa a tappe, è un momento di felice bilancio.

Otto diversi concorrenti hanno indossato la Maglia Rosa, in una delle più avvincenti edizioni del Giro e per Santini non si tratta solo di «un semplice contratto di fornitura, ma di raccogliere le esigenze di organizzatori e team sportivi e di rispondere nei tempi che la corsa a tappe richiede» spiega l’azienda.

«Siamo felici partner di una gara imponente come il Giro d’Italia e ad ogni nuova edizione siamo da una parte entusiasti e dall’altra consapevoli di una grande responsabilità – commenta Monica Santini, amministratore di Santini – essere all’altezza delle aspettative è un traguardo importante per un’azienda come la nostra che, con il Giro d’Italia, condivide la visione internazionale della propria promozione».

Tre i numeri chiave di questa manifestazione che è, per un pezzo - tutto rosa - made in Bergamo: settecentoquarantaquattro, centoventi e quattromila.

744 come i prodotti tra maglie e accessori forniti da Santini a Rcs Sport per la vestizione dei vincitori di tappa. Di questo numero ben 460 sono le maglie dedicate ai quattro leader di classifica (Maglia rosa, azzurra, rossa e bianca) in vari formati (manica lunga, manica corta, zip posteriore per premiazione, body…). Interessante sapere che i 160 capi della Maglia Rosa sono stati forniti all’organizzazione del Giro d’Italia nelle taglie che vanno dalla XS alla Large. Nella storia di Santini si ricorda che la più piccola Maglia Rosa mai indossata fu la XS di Nairo Quintana, mentre la più grande è stata quella dell’imponente Miguel Indurain nel 1992 e 1993, che vestiva una Large. La taglia di Vincenzo Nibali è una Small.

120 come i grammi che pesa una maglia Santini dedicata al leader di classifica: la leggerezza è una caratteristica ricercata dai professionisti del ciclismo su strada. A titolo di cronaca il peso medio di una maglia da cicloamatore è di circa 300 grammi.

2.000 come le maglie Rosa vendute nel Regno Unito dal lancio ufficiale di fine gennaio 2016 alla fine del Giro. La Corea del Sud è al terzo posto con più di mille maglie commercializzate, mentre l’Italia veste la Maglia Rosa in questa speciale classifica con più di 4.000 capi venduti nel giro di cinque mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA