Siad, commessa da 20 milioni in Iran: impianto per la produzione di ossigeno

Siad, commessa da 20 milioni in Iran:
impianto per la produzione di ossigeno

Giusto per dare un’idea, per trasportare questo impianto dalla nostra provincia a Venezia ci vorranno qualcosa come 15 giorni. Ed è solo il primo tratto, perché la destinazione finale è l’Iran.

È uno dei più grandi impianti mai realizzati dalla Siad Macchine Impianti, società del gruppo Siad che produce compressori e impianti di frazionamento aria per la produzione di gas , ossigeno, azoto e argon utilizzabili in diversi settori, tra cui il siderurgico, il metallurgico, il chimico, l’alimentare, il farmaceutico e quello del vetro.

Ed è ad un’azienda siderurgica che è destinato il complesso macchinario per la produzione di ossigeno (pari a 2.200 tonnellate al giorno) e azoto. In quanto a dimensioni, il diametro è di circa cinque metri, mentre una colonna è lunga 32 metri e l’altra 50. Si tratta di una commessa di circa 20 milioni di euro e la realizzazione dell’impianto (che avviene a Bariano) si concluderà entro l’anno (i lavori di progettazione e costruzione sono iniziati circa un anno e mezzo fa). Poi, al via il trasporto su gomma alla volta di Porto Marghera, in provincia di Venezia.

Non è la prima - e nemmeno l’ultima - commessa che la società con sede a Bergamo, in via San Bernardino, mette a punto per l’Iran.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola sabato 23 gennaio 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA