Starbucks ha trovato casa a Milano Percassi scommette su Cordusio

Starbucks ha trovato casa a Milano
Percassi scommette su Cordusio

Sembra fatta la scelta della location che segnerà lo sbarco in Italia del colosso mondiale del caffè americano.

«Nuovo logo e insegna, nuove tazzine, la torrefazione a vista e i gadget lungo un superstore di 15 mila metri quadrati dove è servita anche la pizza. Per capire come sarà il nuovo Starbucks che apre nel 2017 a Milano occorre guardare a Seattle, stato di Washington (Usa) e patria della catena dei café» Così Italia Oggi racconta la nuova scommessa di Antonio Percassi, patron dell’Atalanta, e regista dell’operazione Starbucks in Italia. L’imprenditore scelto da Howard Schultz per lo sbarco nel Belpaese. Il luogo designato dovrebbe essere l’ex palazzo delle poste in piazza Cordusio a Milano, a pochi metri dal Duomo.

L’ex palazzo delle poste di piazza Cordusio a Milano

L’ex palazzo delle poste di piazza Cordusio a Milano

Secondo fonti del quotidiano, la struttura si svilupperà su 15 mila metri quadri ospiterà una caffetteria di lusso con store e panetteria pizzeria by Princi, in seguito all’accordo stretto a luglio che prevede la fornitura di Princi per tutte le aperture con la nuova insegna «Starbucks Reserve Roastery and tasting room» già vista a Seattle e che caratterizzerà le prossime aperture di Shangai, New York e, appunto, MIlano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA