Studi di settore, tempo di dichiarazioni Versamenti: vanno fatti entro il 6 luglio

Studi di settore, tempo di dichiarazioni
Versamenti: vanno fatti entro il 6 luglio

I contribuenti che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore hanno tempo fino al 6 luglio per effettuare i versamenti derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione unificata annuale.

L’Agenzia delle Entrate ricorda che i versamenti possono essere effettuati anche dal 7 luglio al 20 agosto, in questo caso con una maggiorazione pari allo 0,40%.

Il termine per i pagamenti riguarda sia i soggetti che esercitano attività per le quali sono stati approvati gli studi di settore, sia coloro che presentano cause di inapplicabilità o esclusione dagli stessi, compresi i soggetti che adottano il regime fiscale di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e i lavoratori in mobilità, i soggetti che determinano il reddito forfettariamente, nonché i soci di società di persone e di società di capitali in regime di trasparenza.

Nei giorni scorsi le Entrate hanno definito le regole «tecniche» che i contribuenti devono adottare per una corretta trasmissione telematica dei dati rilevanti per l’applicazione degli studi di settore da utilizzare per il periodo d’imposta 2014.

I contribuenti possono quindi utilizzare direttamente i canali telematici Entratel o Fisconline (presenti sul lato destro del sito dell’Agenzia delle Entrate: www.agenziaentrate.gov.it), oppure rivolgersi agli incaricati autorizzati.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1 luglio

© RIPRODUZIONE RISERVATA