Venerdì 01 Febbraio 2008

Toora, accordo sulla cassa integrazione

È stato siglato l’accordo sulla cassa integrazione alla Toora, l’azienda metalmeccanica di San Paolo d’Argon e di Carobbio degli Angeli che produce componenti in alluminio per il settore automobilistico e che al momento occupa circa trecento dipendenti. L’accordo prevede l’istituzione della cassa integrazione straordinaria a partire dal 4 febbraio per tutti i lavoratori, esclusi i 77 assunti dalla FP Gravity Casting - la società che ha recentemente rilevato un ramo d’azienda - e i 50 che continueranno l’attività produttiva nello stabilimento di Carobbio.

«Con l’accordo si può mettere in moto una salvaguardia occupazionale e avviare attraverso gli strumenti di legge un recupero dei lavoratori che oggi non hanno prospettive immediate in azienda - ha commentato Mirco Rota, segretario generale della Fiom Cgil di Bergamo -. Inoltre l’anticipo da parte dell’azienda Nel trattamento della cassa integrazione garantisce a partire da lunedì prossimo un sussidio minimo per i lavoratori che non verranno occupati senza che essi debbano aspettare i tempi necessari per l’approvazione della cassa».

La Toora è stata messa in liquidazione volontaria a settembre. Il 20 dicembre era stato ufficializzato il nome della società che poi ha sottoscritto un contratto d’affitto biennale per il ramo d’azienda a San Paolo d’Argon e un contratto di fornitura sempre di 24 mesi per le attività svolte a Carobbio degli Angeli.(01/02/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata