Toora, stipendi in ritardi

Toora, stipendi in ritardi

Nonostante l’annuncio dell’individuazione ufficiale del «cavaliere bianco» nel gruppo friulano Raco, non accennano a placarsi le tensioni tra i 300 operai della Toora, che ieri hanno risposto ai «ritardi» nel pagamento delle retribuzioni con il blocco delle attività a San Paolo d’Argon e di Carobbio degli Angeli. Ieri l’azienda ha cominciato a saldare ancora con quote d’acconto parte degli arretrati, ma in alcuni casi impiegati ed operai hanno «rifiutato» di riscuotere il contante messo a disposizione in quanto considerato «marginale» rispetto alle loro aspettative e necessità.

La situazione di disagio è stata riassunta in un comunicato della Rsu di fabbrica con cui si sottolineava la necessità da parte della società di «rispettare» i lavoratori che in questi mesi hanno con responsabilità portato avanti il lavoro: «Se entro il 28 dicembre non saranno saldati stipendi e tredicesime, al rientro dalle ferie natalizie saranno messe in atto nuove iniziative di protesta».(21/12/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA