Ubi, la Borsa premia l’offerta Il titolo guadagna il 9,1%
Victor Massiah consigliere delegato di Ubi Banca

Ubi, la Borsa premia l’offerta
Il titolo guadagna il 9,1%

Nella mattinata di giovedì 12 gennaio, la Banca ha ufficializzato l’offerta vincolante per l’acquisto di del 100% del capitale di Nuova Banca delle Marche, Nuova Banca dell’Etruria e del Lazio e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti. Prezzo: 1 euro. La Borsa ha premiato l’operazione. Il titolo ha guadagnato il 9,12% in una sola giornata.

Nonostante Piazza Affari ceda l’1,7%, la stella di giornata è Ubi. Il titolo ha chiuso con un eloquente +9,12%. La Borsa sembra dunque gradire l’offerta che l’istituto bancario ha presentato ufficialmente nella mattinata di giovedì 12 gennaio per l’acquisto del 100% di Banca Marche, Banca Etruria e CariChieti. (leggi qui il comunicato ufficiale)

L’offerta di Ubi, ha detto il consigliere delegato dell’istituto bergamasco-bresciano, Victor Massiah, non è un salvataggio ma un vero accordo che creerà valore, ma che sarà chiuso solo una volta che «le condizioni che abbiamo posto saranno soddisfatte» e in quel momento «sarà una normale transazione». Riguardo all’aumento di capitale, contestuale all’annessione delle tre good bank, Massiah ha specificato che «non è fatto per colmare un gap ma per mantenere» l’attuale livello di capitale. Saranno emesse un massimo di 75,8 milioni di nuove azioni, con un effetto diluitivo fino al 7,8%, ma comunque ci saranno vantaggi più che proporzionali in termini di profitti nel corso del piano.


© RIPRODUZIONE RISERVATA