Un Polo per le Fiere dell’Est Lombardia Bergamo con le bresciane e Cremona

Un Polo per le Fiere dell’Est Lombardia
Bergamo con le bresciane e Cremona

L’annuncio dell’assessore regionale Parolini: «O si condividono scelte strategiche tra diversi territori oppure non si fa un servizio utile alle imprese e la gestione è più difficoltosa».

« È già pronto l’accordo formale e presto nascerà il Polo fieristico della Lombardia orientale». E’ quanto ha annunciato l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini al termine della seconda riunione operativa del tavolo fiere territoriale, al quale siedono Brescia, Montichiari, Bergamo e Cremona (Fiera di Brescia - Brixia Expo S.p.A. e Centro Fiera del Garda S.p.A.,Promoberg e Bergamo Fiera Nuova, Cremonafiere S.p.A.).

All’ordine del giorno la condivisione delle azioni comuni per aumentare la competitività e l’efficacia del sistema fieristico della Lombardia dell’Est attraverso una maggiore integrazione e aggregazione tra gli operatori. «Nel settore fieristico - ha spiegato Parolini - è necessaria una svolta radicale: o si condividono scelte strategiche tra diversi territori oppure non si fa un servizio utile alle imprese e la gestione è più difficoltosa. Per questo durante la legislatura ci siamo confrontati con gli operatori fieristici della Lombardia orientale sulla necessità di attivare e rilanciare iniziative congiunte, coordinando i rispettivi calendari e mettendo a fattor comune le risorse e le competenze per dare un respiro sempre più internazionale agli eventi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA