Martedì 02 Marzo 2010

Bocuse d'Or,
sfida fra cuochi

La prima edizione di Cooking Expo - salone della ristorazione e della filiera agroalimentare che si svolgerà alla Fiera di Bergamo il 15 e 16 marzo - sarà l'occasione anche per scegliere il miglior cuoco italiano: il vincitore andrà a Ginevra il 7 e 8 giugno per la competizione europea del Bocuse d'Or, il più importante concorso gastronomico ideato dal grande chef francesce Paul Bocuse.

L'iniziativa è nata e sostenuta da Promozione del Territorio, associazione composta da Camera di Commercio di Bergamo, Ascom-Confcommercio Bergamo, Confindustria Bergamo, Ente Fiera Promoberg e Bergamo Fiera Nuova, in collaborazione con Fipe e Accademia del Gusto. I

I 16 candidati, selezionati dal comitato organizzatore del concorso, presieduto da Giancarlo Perbellini, chef patron del ristorante Perbellini di Isola Rizza a Verona, si sfideranno per due giorni su due temi: l'halibut bianco per il pesce e il vitello per la carne.

TRE BERGAMASCHI FRA I 16 FINALISTI
1.    Enrico Bartolini, Le Robinie di Cà D'Agosto di Montescano (Pv) (30 anni)
2.    Samuele Beccaro, Trattoria la Ragnatela di Scaltenigo di Mirano (Ve) (28 anni)
3.    Fabio Borgonovo, Villa Giavazzi di Verdello ( Bg) (30 anni)
4.    Alessio Bottin, La Trattoria di Giovanni Rana di Verona (32 anni)
5.    Daniel Facen, Ristorante Anteprima di Chiuduno (Bg) (44 anni)
6.    Carmelo Floridia, Locanda Gulfi di Chiaramonte Gulfi (Rg) (33 anni)
7.    Massimiliano La Pietra, Colline Ciociarie di Acuto (Fr) (25 anni)
8.    Stefano Leone, Custom House di Copenaghen (Danimarca) (33 anni)
9.    Massimiliano Mascia, Ristorante San Domenico di Imola ( Bo) (26 anni)
10.    Stefano Metrangolo, Ai Sette Nani di Megrisia di Ponte Piave (Tv) (37 anni)
11.    Lucio Moras, Alle Grazie di Pordenone (39 anni)
12.    Andrea Serravezza, Hotel Sheraton di Lecce (35 anni)
13.    Felice Sgarra, Le Lampare al Fortino, Trani (BT) (28 anni)
14.    Piergiorgio Siviero, Lazzaro 1915 di Pontelongo (Pd) (29 anni)
15.    Nicola Vizzarri, Hotel Ristorante San Giorgio – Hotel Eden di Campobasso (36 anni)
16.    Alberto Zanoletti, Locanda Armonia di Trescore Balneario (Bg) (31 anni)

LA COMPETIZIONE
Saranno due giorni intensi per i candidati a caccia della qualificazione agli Europei: otto chef al giorno interpreteranno al meglio i due temi, andando in cerca della coppia di ricette perfetta per aggiudicarsi il più alto gradino del podio. I concorrenti, supportati da un assistente e da un allenatore, dovranno dare il meglio di loro stessi sotto lo sguardo vigile della giuria, rappresentata da 24 grandi chef italiani, e incitati dal calore e dal tifo di una platea di 300 supporters.

Tra la claque saranno presenti i ragazzi degli Istituti alberghieri bergamaschi che hanno aderito all'iniziativa “Adotta un cuoco”. Ciascuna classe sarà abbinata a uno dei sedici chef in gara. Ai ragazzi il compito di sostenere il proprio favorito con un tifo da stadio: i supporter del vincitore avranno l'onore di accompagnarlo a Ginevra.

Le giornate saranno scandite dai ritmi incalzanti di gara: alle 9 il primo degli otto chef, scelto per sorteggio, inaugurerà i fornelli italiani del Bocuse d'Or; gli altri 7 chef occuperanno le postazioni di cucina, entrando in competizione a distanza di dieci minuti l'uno dall'altro. Dopo 5 ore il primo candidato presenterà alla giuria il risultato del lavoro svolto. La giuria assegnerà all'interpretazione dei temi una valutazione massima di 60 punti, 40 per il gusto e 20 per la presentazione.

LA PROCLAMAZIONE
La proclamazione del vincitore avverrà martedì 16 marzo alle 18, a chiusura della manifestazione. L'Accademia del Gusto e l'Acadèmie de Laurèats du Bocuse d'Or assegneranno un premio al miglior commis. Assistere al concorso sarà come prendere parte a un grande show, la cui presentazione verrà affidata ad Alessandro Borghese, figlio d'arte e conduttore di programmi televisivi come L'Ost, Cortesie per gli ospiti, Cuoco gentiluomo (su Discovery Real Time).

A GINEVRA
Il vincitore del Concorso Italiano parteciperà alla Selezione Europea, che si terrà a Ginevra il 7 e il 8 giugno 2010 nell'ambito del Salone Gourmet, e gareggerà con gli chef selezionati da Germania, Austria, Belgio, Croazia, Danimarca, Spagna, Estonia, Islanda, Lussemburgo, Ungheria, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Slovacca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Russia, Svezia e Svizzera. Tra questi, solo 12 arriveranno a Lione per partecipare al Concorso Mondiale nel gennaio del 2011.

La manifestazione ha il patrocinio di Regione Lombardia, Comune e Provincia di Bergamo ed ha la partnership di Siad, Orobica Pesca, Desmon-Convotherm, Pentole Agnelli, Ros Forniture Alberghiere; sponsor ufficiali dell'evento sono Credito Bergamasco, Ubi Banca Popolare e L'Eco di Bergano. Tra gli altri sponsor sostenitori dell'iniziativa: Acqua Panna, Aspan, Bragard, Consorzio Tutela Valcalepio l'Ente Bilaterale del Turismo di Bergamo, Fogalco, Metro, Ristoteam Professional Agenzia Electrolux Zanussi, San Pellegrino e Selecta.

Per partecipare alla manifestazione è necessario accreditarsi sul sito www.cookingexpo.it.

r.clemente

© riproduzione riservata