Maestri del Paesaggio vince piatto gluten free

Maestri del Paesaggio
vince piatto gluten free

La ricetta gluten free «Tartare di zucchine e gelatina di more» ha vinto la selezione nazionale di quello che sarà il piatto servito nei ristoranti di Bergamo Alta nel corso della manifestazione «I Maestri del Paesaggio- International Meeting of Landscape and Garden».

La manifestazione è ideata dall’associazione culturale Arketipos e realizzata in collaborazione con il Comune di Bergamo, con D-Repubblica.it , il sostegno del Gruppo Editoriale l’Espresso e Le Tavole di Bergamo Alta. La ricetta è stata inventata e proposta da Luca Uria, aretino, di professione informatico, cuoco per passione e padre di una bambina celiaca.

Il piatto vincitore rimanda dritto dritto alla più tenera dell’età: la fanciullezza. E non solo perché la «Tartara di zucchine e gelatina di more» (per il primo anno un piatto senza glutine) ha per protagonista le more, frutti a km zero e a costo zero per eccellenza, ma anche perché Luca, il cuoco amatoriale che l’ha proposta, ha scoperto la passione per la cucina proprio grazie alla sua bambina, diventata celiaca all’età di tre anni.

«Ho cominciato a cucinare e sperimentare alimenti, sapori e ricette che potessero andare bene per la sua intolleranza - afferma Luca - e che non le facessero perdere il desiderio di mettersi a tavola. Così, da quel momento ho dato libero sfogo alla passione per i fornelli, prendendo possesso della cucina in casa mia e creando un sito internet ad hoc e la pagina Facebook dedicata, dove centinaia di persone, prevalentemente celiache, mi seguono per condividere esperienze e consigli per i loro menu gluten free». Quello che ha vinto a Bergamo è un piatto ricco di leggerezza e genuinità che, mescolando lo smeraldo delle zucchine e il purpureo delle more, è ottimo sia per la canicola di luglio sia per le tavole di settembre.

Forte della sua gelatina di frutta, saporita, strutturata, equilibrata e ben presentata, la ricetta verrà proposta in tutti i ristoranti delle Tavole di Bergamo Alta durante i 16 giorni de I Maestri del Paesaggio, dal 5 al 20 settembre, e sarà protagonista al Green Dinner, sabato 19 settembre, sotto i portici del Palazzo della Ragione in Città Alta, dove l’autore sarà chiamato a vestire i panni di un vero e proprio «cuoco».

La serata di degustazione delle cinque ricette finaliste del concorso nazionale si è svolta sul fresco terrazzo del ristorante Gourmet di Bergamo Alta. Le ricette sono state realizzate dagli chef dei ristoranti Gourmet, La Tana, Baretto di San Vigilio, Lalimentari. Ogni piatto è stato giudicato, tramite apposita scheda da compilare, da tutti gli intervenuti alla cena, un centinaio, tra cui il sindaco di Bergamo, Giorgio Gori. Ai piatti sono stati abbinati i vini Prosecco Docg della azienda Bisol di Valdobbiadene (Treviso), una delle più note e apprezzate nell’area storica di produzione del Prosecco, che si vanta del marchio Docg. Bisol è una delle poche aziende storiche che produce dei cru di Prosecco. Ognuno di questi cru proviene da un unico vigneto, dando al vino sensazioni diverse in base al suolo e all’esposizione del vigneto.

Roberto Vitali


© RIPRODUZIONE RISERVATA