Aeroporti, l’Italia continua a volare Orio terzo dietro Fiumicino e Malpensa

Aeroporti, l’Italia continua a volare
Orio terzo dietro Fiumicino e Malpensa

I dati di Assaeroporti del 2016: passeggeri in aumento del 4,6%, merci del 2,6.

Il sistema aeroportuale italiano chiude il 2016 in positivo con oltre 164 milioni di passeggeri, 1 milione di tonnellate di merci e 1,5 milioni di movimenti aerei, «trainando fortemente la crescita del turismo nel nostro Paese e l’esportazione dei prodotti italiani nel resto nel mondo». Lo rileva Assaeroporti nel consuntivo dei dati di traffico del 2016, precisando che rispetto al 2015 sono «sensibili gli incrementi registrati nelle tre macro categorie monitorate»: +4,6% per il traffico passeggeri, +5,9% per i volumi di merce trasportata e +2,6% per il numero dei movimenti aerei.

Fiumicino

Fiumicino

Sul risultato complessivo del traffico passeggeri, evidenzia Assaeroporti, ha inciso positivamente la forte crescita del traffico internazionale pari al 6,2% e, in particolar modo, del traffico Ue (+7,6%). Positivo anche l’andamento del traffico nazionale (+2,2%). Sul podio degli scali per numero di passeggeri transitati: Roma Fiumicino (41,7 milioni), Milano Malpensa (19,4 milioni), Bergamo (11,2 milioni).

Orio ha registrato una crescita del 7,3 % tra i passeggeri, la più elevata tra gli scali sul podio: Fiumicino ha difatti chiuso con più 3,2, mentre Malpensa è cresciuta del 4,5. Linate sostanzialmente tiene (meno 0,1%). Bene Venezia (10%), ancora meglio Catania (11,4%) e Bologna (11,5). Anche Verona ha chiuso con un più 8,4%, mentre Brescia ha raggiunto un più 148,4% che in valore assoluto vuole dire chiudere il 2016 con poco più di 19 mila passeggeri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA