«Cresciamo, dobbiamo assumere» Ryanair scrive al Ministero del Lavoro

«Cresciamo, dobbiamo assumere»
Ryanair scrive al Ministero del Lavoro

Servono hostess e piloti, cresciamo e dobbiamo assumere». Ryanair ha scritto al Ministero del Lavoro e punta al personale di Alitalia.

Nei giorni scorsi Eddie Wilson, responsabile delle risorse umane di Ryanair, ha scritto all’Anpal, l’Agenzia nazionale per le politiche attive, collegata al ministero italiano del Lavoro creato per facilitare la ricollocazione dei disoccupati. Nella missiva la segnalazione di ricerca di personale, cosa nota tra l’altro se si pensa alla continua selezione che la compagnia low cost irlandese fa anche nella sua base bergamasca.

Pare servano soprattutto piloti, per i quali ci sono già richieste con base a Palermo, Brindisi, Alghero, Cagliari, Lamezia, Bari, Catania e Trapani. Ma anche figure professionali diverse, come ingegneri, steward e hostess. La compagnia low cost sottolinea che «poiché sta continuando ad aumentare i suoi clienti in Italia», questo «porterà inevitabilmente a nuove migliaia di posti di lavoro» in Italia.

E il pensiero va al personale Alitalia da ricollocare: l’agenzia Anpal dovrebbe infatti avere un ruolo di primo piano nella gestione della crisi della Compagnia di bandiera. Ryanair potrebbe quindi pescare da Alitalia, soprattutto per il personale di terra quello più colpito dalla crisi Alitalia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA