«Ha vissuto una vita piena, a modo suo» Dalmine, l’addio a Franco Colleoni
La bara di Franco Colleoni lascia la chiesa di Brembo di Dalmine (Foto by Yuri Colleoni)

«Ha vissuto una vita piena, a modo suo»
Dalmine, l’addio a Franco Colleoni

Fuori dalla chiesa è risuonata la canzone My Way di Frank Sinatra il cui testo, secondo un amico, rappresenta in modo fedele quello che è stato Franco Colleoni.

Alla fine della cerimonia, mentre la bara veniva riportata sul carro funebre, è risuonata la canzone di Frank Sinatra «My Way», voluta da un amico che nell’ascoltarla ha subito rivisto quello che è stato Franco Colleoni, un uomo che «ha vissuto pienamente la vita e a modo suo».

Molta gente è intervenuta all’addio che sì è celebrato sabato 9 gennaio alle 9.30 nella chiesa parrocchiale di Brembo di Dalmine. Tanti anche gli ex colleghi di partito della Lega Nord, anche il sindaco di Dalmine e il presidente della Provincia con la fascia di rappresentanza.

La cerimonia è stata presieduta dal parroco don Diego Berzi si è detto sconvolto per Franco, e angosciato per il figlio Francesco.


(Foto by Yuri Colleoni)

Leggi anche: Dal sogno della Padania all’addio alla Lega. Ecco chi era Franco Colleoni

Leggi anche: Colleoni, fatali le testate contro il cordolo. L’autopsia: non usati oggetti contundenti


© RIPRODUZIONE RISERVATA