Inverte le etichette per pagare di meno Scoperto all’Iper di Seriate: arresto e multa

Inverte le etichette per pagare di meno
Scoperto all’Iper di Seriate: arresto e multa

Mentre scambiava le etichette l’uomo è stato notato dal personale e quindi, appena superate le casse dopo aver pagato, è stato fermato e sul posto sono intervenuti i carabinieri

Ha cercato di sottrarre merce dal centro commerciale Iper di Seriate, cambiando le etichette del prezzo con altre di minor valore: scoperto venerdì sera però dagli addetti alla vigilanza, in manette arrestato per furto aggravato dai carabinieri della tenenza di Seriate è finito N. B., albanese di 51 anni domiciliato a Rozzano e già sottoposto alla messa alla prova per altro reato.

Mentre scambiava le etichette l’uomo è stato notato dal personale e quindi, appena superate le casse dopo aver pagato, è stato fermato e sul posto sono intervenuti i carabinieri. Sabato mattina 7 dicembre l’uomo, assistito dall’avvocato Maria Laura Andreucci, è stato processato per direttissima davanti al giudice Laura Garufi. «Ammetto tutto, non cosa mi è preso, ho fatto una stupidaggine ed ero anche disposto a pagare quello che ho preso», ha confessato in aula. L’arresto è stato convalidato senza applicazione di misure cautelari: verrà invece inoltrata segnalazione in relazione alla messa alla prova violata. Con rito abbreviato il giudice ha poi riqualificato il reato di furto in quello di truffa e ha condannato il cinquantunenne a sei mesi di reclusione e 140 euro di multa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA