Italiano col coltello e tunisino col bastone Lite per la cocaina: «Qualità scadente»

Italiano col coltello e tunisino col bastone
Lite per la cocaina: «Qualità scadente»

Erano intervenuti per sedare una lite piuttosto accesa tra un italiano armato di coltellino e un tunisino armato invece di bastone, nel pomeriggio di martedì 2 agosto a Curno, in piazza Papa Giovanni XXIII.

Ma poi ad attirare l’attenzione dei carabinieri di Curno e a far scattare le manette è stata la motivazione del litigio: l’italiano infatti lamentava come il tunisino gli avesse venduto poco prima della cocaina di qualità scadente. N. A., 47 anni, originario della Tunisia ma da anni residente in Italia, è stato arrestato: non tanto per la cessione, visto che l’acquirente insoddisfatto l’aveva ormai gettata, quanto perché a casa sua i militari, facendo i controlli del caso, hanno trovato due involucri di sostanza stupefacente, per un peso lordo di 5 grammi circa, oltre a un bilancino, tracce di cocaina in cucina e 460 euro in contanti. In aggiunta l’italiano ha anche detto ai militari di aver acquistato cocaina già in passato - in quel caso senza lamentele sulla qualità - dal tunisino, con una media di 50 euro al giorno.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola mercoledì 3 agosto 2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA