La testimonianza: auto distrutte - foto «Aereo fermo sulla corsia verso la città»

La testimonianza: auto distrutte - foto
«Aereo fermo sulla corsia verso la città»

«Abito vicino a Orio, a 300 metri dal luogo dell’incidente. Verso le 4c’era un forte temporale con tuoni e vento. Ho sentito un rumore molto forte. Sembrava un tuono ma era più simile a una frenata di aereo. E una luce alla finestra. Ho guardato lungo la strada: le auto verso l’aeroporto si fermavano e sulla corsia opposta, dall’aeroporto verso Bergamo, non circolava nessuno».

Ezio Carissoni, giornalista bergamasco, ha così preso l’auto e si è diretto nella zona dell’incidente: «L’ho raggiunta attraverso una strada secondaria, da via aeroporto, quella che passa al cimitero di Orio al Serio. Si vedeva subito l’aereo fuori pista: aveva superato il parcheggio distruggendo alcune auto, circa un paio: erano posteggiate nel parcheggio e quindi fortunatamente non c’era nessuno negli abitacoli».

Il bergamasco continua la sua testimonianza: «L’aereo, nella sua corsa, si è fermato sulla corsia che da Zanica porta alla città. L’equipaggio, composto da due persone, è uscito subito dall’aereo, senza ferite. Tantissimi vigili del fuoco erano già presenti: avevano raggiunto la zona direttamente dall’aeroporto, saranno stati una decina di camion». Tutta la zona è stata chiusa al traffico e bloccato l’accesso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA