L’aereo fuori pista è ancora lì, 4 mesi dopo
«Non c’è il piano di rimozione» - Video

Il Boeing 737 uscì fuori pista ad Orio il 5 agosto 2016: si trova ancora a lato della Nuova Cremasca.

L’aereo fuori pista è ancora lì, 4 mesi dopo «Non c’è il piano di rimozione» - Video
Il relitto del B737
(Foto di Yuri Colleoni)

Il relitto del Boeing 737 della Asl Airlines che la mattinata del 5 agosto finì lungo sulla pista di Orio per atterrare poi sulla Nuova Cremasca è ancora lì, a lato della superstrada. E tra due giorni saranno passati quattro mesi dall’incidente. Il bello è che la questione non sembra destinata a risolversi presto. Spetterebbe al vettore ungherese, supportato da una società che sia in grado di effettuare i lavori di rimozione e smaltimento dei rottami, compiere tutti i rilievi del caso e stendere un piano di rimozione.

http://www.ecodibergamo.it/videos/video/il-cargo-e-ancora-nel-campo_1029201_44/

Ma il piano, prima di essere messo in pratica, deve essere valutato dai tecnici di Enac, che fa però sapere che del piano, per ora, non c’è ancora traccia: non è invece stato possibile avere una versione della compagnia ungherese. Ecco il primo video dal luogo dell’incidente, il 5 agosto: è stato visualizzato da 1 milione e 382 mila persone sulla pagina Facebook de L’Eco di Bergamo..

Morale, tutti fermi e a terra. L’area continua ad essere vigilata da guardie giurate 24 ore su 24 in attesa del da farsi.

L’aereo è coperto da alcuni teli e il terreno, nei lati che confinano con la strada, è recintato da un telo verde che impedisce la vista ai passanti: un modo per evitare, tra le altre cose, il ripetersi di episodi già visti nei giorni successivi all’impatto, con curiosi in sosta per una fotografia con il relitto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA