Lo schianto e quei minuti interminabili Video-ricostruzione dei voli su Orio
Uno screenshot del filmato

Lo schianto e quei minuti interminabili
Video-ricostruzione dei voli su Orio

Dopo l’incidente del cargo Dhl alle prime ore del mattino di venerdì 5 giugno scatta l’allarme nei cieli di Orio e gli aerei cambiano rotta. Ecco il filmato con la ricostruzione degli spostamenti.

Alle prime ore del mattino di venerdì 5 agosto il cargo Dhl 737-400 (operato dalla compagnia ungherese Asl Airlines) in arrivo da Parigi Charles De Gaulle è in fase di atterraggio all’aeroporto di Orio: in quel momento infuria il temporale, c’è vento e soprattutto pioggia fortissima. Qualcosa va storto: il Boeing «va lungo» di quasi 300-500 metri dalla fine della pista, cerca di decollare nuovamente ma non riesce perché troppo lento. A quel punto si schianta al suolo: sfonda la recinzione dello scalo, supera il parcheggio delle auto a noleggio, sfonda il guardrail e arriva sulla Nuova Cremasca, l’ex statale 591 che dal rondò di Orio porta allo scalo e all’Oriocenter. L’aeroporto viene chiuso al traffico fino alle 6,47 e i comandanti degli aerei in arrivo a Orio vengono informati della necessità di cambiare rotta: questo filmato ricostruisce i tracciati dei velivoli tra le 3,52 e le 4,54. Si vedono chiaramente gli aerei avvicinarsi all’aeroporto di Orio al Serio e poi allontanarsi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA