Nel furgone 87 scatoloni rubati   Profumi razziati per 50 mila euro
Gli agenti della polizia stradale di Seriate con il carico di refurtiva intercettato in autostrada

Nel furgone 87 scatoloni rubati

Profumi razziati per 50 mila euro

L’autista del Tir non si era nemmeno accorto che qualcuno, nella notte, gli aveva rubato 87 scatoloni di profumi che doveva consegnare a una ditta di Amburgo.

È stata la polizia Stradale di Seriate a chiamarlo, mercoledì mattina, mentre era già arrivato a Trento, per farlo tornare indietro e riconsegnargli il carico, del valore di 50 mila euro. Nella notte, infatti, lo avevano recuperato su un furgone guidato da un romeno, che è finito in manette.

Tutto è cominciato poco dopo l’1 della notte tra martedì e ieri sull’autostrada A4 all’altezza di Grassobbio in direzione di Milano. Gli agenti hanno visto passare un vecchio furgone Iveco Daily con targa inglese, guidato dal romeno. Gli hanno imposto l’alt e il camionista ha accostato. Come di rito è scattata la richiesta dei documenti: il romeno è risultato essere un trentenne senza fissa dimora e incensurato in Italia, mentre il furgone intestato a un inglese e senza assicurazione.

I poliziotti gli hanno chiesto di aprire il portellone per controllare il carico, scoprendo 87 scatoloni che contenevano profumi di marca, bene imballati, destinati a una ditta di Amburgo, in Germania. L’uomo però era diretto verso Milano e non ha saputo spiegare la provenienza della merce. È stato portato in caserma a Seriate con il camion e tutto il suo contenuto. Il romeno è stato sottoposto a fermo per ricettazione e portato in carcere a Bergamo, in attesa dell’interrogatorio del gip.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 9 marzo

© RIPRODUZIONE RISERVATA