Niente musica e bivacchi lungo il Serio A Pedrengo multe fino a 500 euro

Niente musica e bivacchi lungo il Serio
A Pedrengo multe fino a 500 euro

Guerra al degrado sulle sponde del Serio. Dopo Alzano Lombardo, tocca a Pedrengo. Il sindaco Gabriele Gabbiadini ha infatti firmato da poche ore un’ordinanza.

Vieta in tutte le aree del fiume aperte al pubblico, sino al 31 dicembre, l’accampamento con tende, il campeggio, l’accensione di fuochi, il bivacco, il consumo di bevande alcoliche, lo stazionamento in gruppo e la diffusione di musiche o suoni ad alto volume nella zona a pochi passi dalla piazzola ecologica di via Giardini. «Il provvedimento – spiega il primo cittadino – è stato emanato a seguito di numerose segnalazioni di situazioni di degrado che negli ultimi mesi hanno riguardato l’area naturale del Serio, che sorge a pochi metri da numerose abitazioni e dalla stazione ecologica di via Giardini. La zona è spesso frequentata per la sua bellezza naturalistica, ma da tempo è purtroppo teatro, soprattutto in orario notturno, di rifugi occasionali per persone poco raccomandabili, spesso prive di documenti». Chi non rispetterà l’ordinanza potrà essere sanzionato con multe dai 25 ai 500 euro, come indicato dal Regolamento di Polizia urbana.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 17 agosto 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA