Orio non sente l’effetto Ryanair Sesto mese di fila sopra quota 1 milione

Orio non sente l’effetto Ryanair
Sesto mese di fila sopra quota 1 milione

I dati di settembre sui passeggeri: più 11,2%. Da inizio anno crescita del l’11,8. In aumento anche le merci

L’aeroporto di Orio al Serio per il sesto mese consecutivo oltre il milione di passeggeri e un trend sempre in crescita dall’inizio dell’anno. Anche nel mese di settembre 2016 la quota era stata superata di circa 19mila unità, quest’anno si registrano 1.132.204 passeggeri con un incremento del 11,2% che porta il totale progressivo dei primi nove mesi a quasi 9,5 milioni: +11,8% rispetto al corrispondente periodo del 2016, ovvero un milione di passeggeri in più da gennaio a settembre 2017.

passeggeri all'ae

passeggeri all'ae

Il dato di settembre è ancora più significativo, tenendo conto del piano di riduzione dei voli programmati deciso da Ryanair nella seconda metà del mese. Nel contempo, si conferma costantemente elevata la media del load factor sui voli di tutte le compagnie aeree che operano sull’Aeroporto di Milano Bergamo. Il positivo andamento del movimento passeggeri, confermato anche dalle indicazioni relative alle prime due settimane del mese di ottobre, prospetta ilsuperamento della quota di 12 milioni a fine 2017, che consolida il terzo posto di Milano Bergamo nella classifica degli aeroporti italiani dopo Roma Fiumicino e Milano Malpensa.

Le merci aeree continuano a rappresentare un asset importante con un totale di 92mila tonnellate movimentate nel periodo gennaio-settembre 2017, equivalente a un incremento del 7,7% ottenuto attraverso l’impiego, da parte dei vettori courier, di aeromobili di nuova generazione ed elevata capacità di carico, mantenendo uguale numero di movimenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA