Ryanair, giro di vite sui bagagli «Rispettate le regole, o cambiamo»

Ryanair, giro di vite sui bagagli
«Rispettate le regole, o cambiamo»

La compagnia: «Abbiamo notato che alcuni passeggeri trasportano bagagli di dimensioni superiori a quelle consentite, aumentando così il rischio di ritardi»

Tolleranza zero. Ricordate i tempi in cui imbarcarsi su un volo Ryanair era una sorta di scontro frontale con inflessibili addette pronte a misurare al centimetro l’ingombro del bagaglio a mano? Ecco, magari non si tornerà a quei tempi, ma gli irlandesi volanti annunciano un giro di vite sui bagagli a mano, complice una stagione estiva decisamente impegnativa. Tutto nero su bianco, con tanto di nota ufficiale sul sito della compagna. «I clienti di Ryanair – spiega il vettore – hanno a disposizione una delle policy più flessibili in Europa che permette loro di portare con sé un bagaglio a mano di 10 chili e una borsa più piccola. Tuttavia, dal momento che i voli di Ryanair quest’estate sono pieni al 95%, la compagnia ricorda ai propri passeggeri di osservare le seguenti regole.

Per il bagaglio a mano, ricorda Ryanair, le dimensioni massime consentite sono le seguenti: 1 bagaglio a mano standard (55cm x 40cm x 20cm; peso massimo: 10 chili) e 1 borsa piccola (borsetta da donna, borsa porta computer, borsa degli acquisti fatti in aeroporto,…) A causa dello spazio limitato all’interno delle cappelliere, inoltre, solo 90 bagagli a mano standard possono essere portati in cabina mentre i rimanenti possono essere riposti in stiva senza alcun costo aggiuntivo. Entrambi i bagagli a mano devono entrare negli appositi contenitori di misurazione posti al gate di imbarco: i bagagli a mano che superano le dimensioni consentite non saranno ammessi o, se possibile, verranno riposti in stiva al costo di 50 euro

Ad essere veramente cattivi qualcuno potrebbe obiettare che Ryanair ha deciso di applicare la tolleranza zero solo per vendere più posti con Imbarco Prioritario, quelli che al gate passano per primi senza bisogno di mettersi in fila per un’ora e mezza. Questa ovviamente è solo una malignità, ma è bene sapere che ai passeggeri che acquistano il servizio di Imbarco Prioritario al costo di 5 euro viene assicurato che il proprio bagaglio sia riposto in cabina» ricorda Webitmag.it.

Ma Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair avvisa: «Ai passeggeri è consentito portare a bordo un bagaglio a mano standard e una borsa di dimensioni inferiori: la possibilità del secondo bagaglio a mano è uno dei più significativi miglioramenti del nostro programma “Always Getting Better”. Tuttavia, abbiamo notato che alcuni passeggeri trasportano bagagli di dimensioni superiori a quelle consentite, aumentando così il rischio di ritardi. Se questi comportamenti dovessero continuare, saremo costretti a rivedere la nostra policy».


© RIPRODUZIONE RISERVATA