Ryanair, occhio al bagaglio a bordo Dal 15 gennaio si cambia: ecco come

Ryanair, occhio al bagaglio a bordo
Dal 15 gennaio si cambia: ecco come

Un video per spiegare la novità annunciata dagli irlandesi volanti sulla gestione dei bagagli.

Tra una battaglia sindacale e l’altra, Ryanair quatta quatta si avvicina al 15 gennaio 2018, data nella quale entrerà in vigore la nuova policy sui bagagli. Che gli irlandesi volanti spacciano come un’opportunità per tutti i passeggeri, ma che al tirar delle somme si traduce solo in un ulteriore esborso per il viaggiatore. Ecco il video che spiega cosa ci aspetta da metà gennaio prossimo.

Riassumando: solamente i clienti che hanno acquistato l’Imbarco prioritario (costa 5 euro in più a tratta, 6 se aggiunto successivamente alla prenotazione) incluso nelle tariffe Plus, Flexi Plus e Family Plus) potranno portare due bagagli a mano in cabina. Tutti gli altri clienti (ad esempio. quelli senza imbarco prioritario) potranno portare in cabina solo il bagaglio a mano più piccolo mentre il più grande (trolley con ruote) verrà messo gratuitamente in stiva al gate d’imbarco. Quindi aumentano i potenziali rischi di smarrimento e sicuramente i tempi di viaggio, considerando l’attesa per il recupero del bagaglio ai nastri dell’aeroporto d’arrivo.

«La nuova policy sui bagagli a mano di Ryanair ha già introdotto una riduzione da 35 euro a 25 per tutti i bagagli e un aumento della franchigia del bagaglio registrato da 15 a 20 chili per incoraggiare un maggior numero di clienti ad acquistare il bagaglio registrato e ridurre il volume dei bagagli a mano» ricorda la compagnia. «In questo modo si potranno rendere più veloci le procedure d’imbarco ed eliminare eventuali ritardi».


© RIPRODUZIONE RISERVATA