Schiacciato contro la mangiatoia Migliora l’allevatore di Bagnatica

Schiacciato contro la mangiatoia
Migliora l’allevatore di Bagnatica

Resta ricoverato nel reparto di Chirurgia generale dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo l’allevatore che sabato sera, mentre stava lavorando nella stalla della sua azienda agricola, a Bagnatica, è rimasto schiacciato da una mucca contro la mangiatoia.

Le sue condizioni sono mediamente gravi, ma non è in pericolo di vita. Nelle ultime ore i medici hanno sciolto la prognosi, l’imprenditore si riprenderà nel giro di 30 giorni. L’uomo, 45 anni, titolare dell’attività, è stato «caricato» dalla mucca ed è finito contro la mangiatoia nella stalla. È accaduto alle 18 nell’azienda Agnelli, in via Cascina Donata, nella zona vicina al centro sportivo comunale, poco distante dal centro. Subito dopo il trasporto in ospedale, il 45enne è stato tenuto sotto osservazione dei medici, inizialmente era in codice rosso, massima gravità, mentre da qualche ora l’allarme è fortunatamente rientrato. È ricoverato, in codice giallo, per un trauma toracico e la frattura delle costole.

L’allevatore stava lavorando da solo nella stalla per accudire le bestie quando una delle mucche, improvvisamente, si è imbizzarrita. Non è riuscito a placarla e a evitare l’investimento: l’animale lo ha travolto in pieno, gettandolo con forza contro la mangiatoia. Sotto il peso di circa 500 chili, è rimasto schiacciato, riportando traumi importanti.

Il 45enne non ha perso coscienza ed è riuscito a chiedere aiuto alla moglie. Ha afferrato il cellulare e ha dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale dell’Unione dei Colli di San Paolo d’Argon che hanno svolto le verifiche sulla dinamica e il personale sanitario del 118 con un’ambulanza per le medicazioni. Infine la corsa in ospedale. Dopo gli accertamenti sanitari l’imprenditore è stato sottoposto a ricovero.


© RIPRODUZIONE RISERVATA