Un chilo d’oro nel bagaglio a mano Scatta il sequestro all’aeroporto di Orio
L’oro sequestrato

Un chilo d’oro nel bagaglio a mano
Scatta il sequestro all’aeroporto di Orio

Il valore stimato sfiora i 34 mila euro. La scoperta dell’Agenzia delle Dogane con la Guardia di Finanza. L’accusa: il metallo prezioso non era dichiarato.

Il sequestro è scattato nell’ambito dei controlli preventivi contro i traffici illeciti in aeroporto. I funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Bergamo, in servizio alla Sezione Operativa Territoriale di Orio al Serio hanno scoperto, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza, 1.094 grammi di oro non dichiarato, per un valore stimato pari a circa 34.500 euro.

L’oro, in forma di placca irregolare ed altri piccoli frammenti, è stato trovato nel bagaglio a mano di un passeggero di nazionalità turca, in partenza per Charleroi (Belgio). In base alla normativa vigente, è scattato il sequestro del metallo prezioso.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 16 febbraio

© RIPRODUZIONE RISERVATA