Val Brembana, sindaci in campo «Basta ritardi per la Treviolo-Villa d’Almè»

Val Brembana, sindaci in campo
«Basta ritardi per la Treviolo-Villa d’Almè»

Convocata una nuova riunione per il 13 febbraio a San Pellegrino: «Situazione non più tollerabile»

La lettera vede la firma dei sindaci di San Pellegrino e Zogno, rispettivamente Vittorio Milesi e Giuliano Ghisalberti, e l’argomento è decisamente caldo: la realizzazione dei due tratti mancanti della Tangenziale Sud, quello da Treviolo a Paladina e quello da Paladina a Villa d’Alme. «A distanza di un anno dall’iniziativa promossa dal Comune di Villa d’Almè per sollecitare il completamento della Tangenziale Sud, constatato il perdurare di un silenzio assoluto sulla loro realizzazione, si ritiene indispensabile sollecitare nuovamente la Provincia di Bergamo a confermare nei fatti e non soltanto con le parole, la volontà di porre come priorità della propria attività amministrativa, le due opere di viabilità fondamentali per completare gli investimenti infrastrutturali con i quali dare risposte certe al problema legato alla viabilità nelle nostre valli».

La lettera di convocazione per un nuovo incontro, questa volta al Comune di San Pellegrino sabato 13 febbraio alle 10, prosegue rilevando come «a quasi 10 anni dalla sottoscrizione della convenzione tra Provincia e Anas per la progettazione e realizzazione degli interventi, non è assolutamente tollerabile che nonostante la disponibilità delle risorse (125 milioni di euro), le due opere siano ancora al palo. Lontana dall’avvio la Paladinia-Treviolo e dalla stessa definizione progettuale la Paladina-Villa d’Almè. Basta ritardi, basta rinvii e indifferenza, chiediamo risposte rapide che consentano di sbloccare una situazione tragica e inaccettabile sotto ogni profilo, che condiziona pesantemente e drammaticamente lo sviluppo delle Valli Brembana e Imagna oltre che la qualità della vita dei residenti nei comuni dell’hinterland, sui quali grava l’inquinamento indotto dall’attuale caotico traffico».

Una situazione che i sindaci giudicano con una sola parola: assurda. «Dalle convenzioni sottoscritte tra Provincia e Anas nel 2006 e 2013, dei tre lotti d’intervento previsti per il completamento della Tangenziale Sud (150 milioni), il solo realizzato è la Sttrezzano-Zanica, che per l’esecuzione era in capo all’Anas».


© RIPRODUZIONE RISERVATA