Musulmani e cristiani pregano insieme Messaggi di pace da Bergamo a Crespi
Un momento della preghiera a Crespi

Musulmani e cristiani pregano insieme
Messaggi di pace da Bergamo a Crespi

A Bergamo e a Crespi d’Adda cristiani e musulmani si sono incontrati per pregare insieme contro la violenza.

Una ventina i musulmani del Maghreb e alcuni italiani domenica mattina si sono raccolti in preghiera sul sagrato della parrocchiale di Crespi d’Adda, nella quale alle 10 si è celebrata la Messa. Erano presenti il sindaco Valeria Radaelli, il suo vice Carlo Arnoldi e alcuni cittadini della città di Capriate San Gervasio. Il musulmano italiano Ettore Maria Bar, che è stato un po’ il promotore di questa iniziativa, ha detto: «Abbiamo raccolto l’invito a raccogliersi in preghiera con i cristiani, in memoria del fratello cristiano barbaramente ucciso nella chiesa della sua parrocchia. Noi vogliamo vivere in pace con i fratelli cristiani». Quindi hanno pregato e hanno formato una catena umana in segno di fratellanza. Un messaggio comune di musulmani e cristiani per la pace e contro il terrorismo.

Anche a Bergamo, nella parrocchia di San Francesco d’Assisi, i musulmani del centro culturale di via Cenisio hanno portato un loro messaggio di cordoglio per i fatti accaduti in Europa e nel mondo e per l’assassinio di padre Jacques Hamel nella chiesa di Rouen, in Francia.

Nella parrocchia di San Francesco a Bergamo

Nella parrocchia di San Francesco a Bergamo
(Foto by Bedolis)


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 1° agosto

© RIPRODUZIONE RISERVATA